In evidenza

BANDO PER BORSE DI STUDIO 

E

PREMIO GALASSO

La Società Napoletana di Storia Patria bandisce un concorso a tre borse di studio annuali per laureati e dottori di ricerca e la II edizione del Premio Galasso per una pubblicazione di argomento storico.

Di seguito sono indicati i link ai relativi bandi e modulistica

Bando borse di studio 2019

Modulo borse di studio

Bando Premio Galasso

News

Notte europea dei ricercatori

La Società Napoletana di Storia Patria parteciperà alla manifestazione con due iniziative, che si terranno entrambe al Museo di Pietrarsa il 27 settembre: Quel genio di Leonardo: il ritratto di Leonardo, la biblioteca e i disegni del corpo umano; in mostra i modelli delle sue straordinarie macchine; Attraverso la materia: dalle tavole di affinità alla tavola periodica degli elementi, dalla ...

Nuova pubblicazione

E' disponibile per l'acquisto e la consultazione l'ultimo volume edito dalla Società: Gioacchino Murat, un sovrano napoleonico alla periferia dell'Impero : atti del convegno internazionale di studi. Pizzo, 12-13 ottobre 2015 / a cura di Renata De Lorenzo

Approfondimento

La Società Napoletana di Storia Patria, con sede in Castelnuovo, è, tra le società storiche nazionali, una delle più importanti sia per l'antichità delle sue origini, sia per la ricchezza del patrimonio librario che custodisce, sia per la vitalità delle sue iniziative scientifico - editoriali.

L'istituzione, sorta nel dicembre 1875, riconosciuta Ente Morale con R.D. 29 Giugno 1882, fu fondata da alcuni illustri studiosi, fra cui Bartolommeo Capasso, Francesco Correale, Vincenzo Cuomo, Bernardo Gaetani, Giuseppe, Giorgio, Luigi e Scipione Volpicella, ma la prima Società Storica Napoletana fu ideata da Carlo Troya nel 1843 e si inserisce in quel complesso di iniziative che portarono alla nascita di una rete di Deputazioni (organismi a nomina statale) e di Società (organismi costituiti per iniziativa locale), con l'ideale intento di contribuire, con lo studio del passato, a cementare l'unità morale degli italiani.